biblioteca

Pubblicato il 14 dicembre 2015

Biblioraising: la raccolta fondi che promuove la cultura

Aiutare i bibliotecari e le associazioni che collaborano con le biblioteche a fare raccolta fondi per sostenere le biblioteche italiane, che lavorano in condizioni difficili a causa dei continui tagli economici, è il lodevole scopo del nuovo sito www.biblioraising.it, promosso da ANCI e dal Centro per il Libro e la Lettura del MiBACT e progettato dalla Scuola di Roma Fund-Raising.it. Questo straordinario progetto, come spiega il sito stesso: «nasce dall’esigenza di diffondere l’uso dell’Art Bonus presso le biblioteche, quale strumento per favorire e facilitare donazioni filantropiche a loro favore. Infatti, comunemente si pensa che tale provvedimento riguardi unicamente grandi monumenti e istituti culturali, mentre invece è applicabile a qualunque bene culturale, inclusi archivi e biblioteche, di natura pubblica e che non perseguono finalità di lucro».

Biblioraising.it svolge diverse importanti e utili azioni tra le quali: un’azione formativa consistente nella realizzazione di 6 corsi-laboratorio rivolti ad altrettanti sistemi bibliotecari al termine dei quali, con l’aiuto di professionisti, essi progetteranno una prima azione di fundraising da sperimentare a partire dall’iniziativa nazionale “Libriamoci”; un’azione di assistenza ai sistemi bibliotecari nell’implementazione delle attività di fundraising e di monitoraggio e valutazione dei risultati; un’azione di comunicazione sociale, consistente nella realizzazione di un kit per la promozione dell’Art Bonus fruibile da tutte le biblioteche che intendono adottarlo e nella realizzazione del presente sito internet. Infine, è presente, uno spazio di confronto e condivisione delle esperienze tra bibliotecari che si occupano di fundraising.

Il governo dichiara guerra al gioco d'azzardo
Cartoon-Able: il cartone animato per tutti

Tags: , , , , ,

Veronica de Meo

Ho lavorato come editing, creative content writer, e dal 2015 sono ritornata a vivere a Pescara dove lavoro con passione alla “Felicità Pubblica”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading Facebook Comments ...