Pubblicato il 9 dicembre 2015

Avviso Pubblico per la presentazione di progetti innovativi ad alto impatto sociale nel campo della cura e dell’assistenza a categorie fragili di popolazione

Scadenza: 31/12/2015.
Detto anche finanziamento collettivo, il crowdfunding è un processo collaborativo di un gruppo di persone che con il proprio denaro sostiene gli sforzi di persone e organizzazioni nella realizzazione di ogni sorta di progetto che può andare dalle attività imprenditoriali alle cause sociali, dai film e arti figurative alla musica e registrazioni. Insomma quei progetti che magari si reputano troppo innovativi o troppo rischiosi o ambiziosi.
E’ questo un sistema molto democratico ed efficiente in quanto da un lato i fondi vengono erogati direttamente da chi li vuole investire, senza intermediazione o intervento delle banche, e dall’altro le campagne di raccolta fondi vengono presentate su piattaforme web, consentendo così di entrare direttamente in contatto con un elevatissimo numero di potenziali investitori che possono investire qualsiasi tipo di importo in modalità free. Ci sono vari tipi di crowdfunding tra i quali si annovera anche quello civico, ossia il finanziamento collettivo di opere e progetti pubblici – al di fuori del budget dell’ente o amministrazione interessati – effettuato da cittadini, organizzazioni e società private, talvolta in match funding con le stesse amministrazioni (leggi l’approfondimento dell’8 ottobre 2o15).
Il Comune di Milano, con la collaborazione di Eppela, ha deciso di utilizzare questa modalità per selezionare progetti ad alto impatto sociale in grado di redistribuire benefici sulla collettività mediante l’attrazione di investimenti e lo sviluppo di nuovi paradigmi di welfare. Anche perché, come si legge nell’avviso pubblico, “il crowdfunding civico si caratterizza per una forte impronta territoriale o locale, e attiva la partecipazione e la creazione di valore entro contesti specifici e a partire da cause comuni, per cui gli impatti positivi non investono singoli individui ma intere società locali che condividono gli stessi valori e la stessa tensione al cambiamento, divenendo esse stesse agenti di innovazione e sviluppo del territorio”.

SCHEDA
OBIETTIVI Sostenere progetti innovativi ad alto impatto sociale nel campo della cura e dell’assistenza a categorie fragili di popolazione, dell’accessibilità e della connettività urbana, della qualità di vita dei cittadini, da finanziare mediante l’iniziativa sperimentale di crowdfunding. Elaborare, quindi, nuove soluzioni a bisogni sociali emergenti, o stimolare processi di abilitazione e di empowerment dei cittadini; facilitare la fruizione dello spazio pubblico e dei servizi per i soggetti più deboli.
SOGGETTI AMMISSIBILI Possono presentare domanda di partecipazione :
– le imprese profit e non profit (imprese sociali e cooperative sociali) regolarmente iscritte al registro delle imprese;
– le organizzazioni iscritte ai registri regionali del volontariato;
– le organizzazioni iscritte ai registri delle associazioni di promozione sociale;
– le organizzazioni iscritte all’albo nazionale delle ONG;
– le organizzazioni iscritte al registro delle ONLUS.
Si precisa che le proposte progettuali dovranno collocarsi in specifici ambiti di intervento e che ogni soggetto proponente potrà presentare un solo progetto.
REQUISITI Le proposte progettuali dovranno avere chiara attinenza con gli obiettivi, gli ambiti tematici e gli approcci di intervento dell’Avviso e inoltre:
• dovranno avere una durata massima di 12 mesi dalla data di avvio delle attività;
• dovranno contenere espliciti elementi di innovazione sociale;
• dovranno rendere evidenti l’interesse pubblico e gli impatti sociali delle azioni.
Eppela (una delle principali piattaforme italiane di crowdfunding) darà attuazione alla sperimentazione per la durata di 18 mesi, predisponendo gli strumenti utili e garantendo supporto e assistenza tecnica ai soggetti utilizzatori della piattaforma messa a disposizione dall’Amministrazione dedicata al finanziamento delle proposte da selezionare.
RISORSE L’importo complessivo stanziato per i contributi previsti dal presente Avviso è pari a € 400.000. L’obiettivo della raccolta prefissato o “traguardo” corrisponderà a un importo pari almeno al 50% del “valore complessivo del progetto. Non sono previste restrizioni in merito al valore economico complessivo dei progetti presentati. Tuttavia, a prescindere da tale valore, il contributo massimo che il Comune potrà erogare per ogni progetto è di € 50.000,00.
PROCEDURE Le campagne di crowdfunding attivate mediante la piattaforma adotteranno uno schema all or nothing” (tutto o niente) il quale prevede che solo al raggiungimento del traguardo (cifra da raccogliere mediante la campagna) i fondi donati saranno trasferiti al progettista. A conclusione della campagna, i progetti che avranno raggiunto un finanziamento accertato pari almeno alla metà del valore complessivo del progetto, potranno beneficiare del contributo da parte dell’amministrazione per la restante parte non coperta, da utilizzare per le sole spese di investimento. Tale quota parte dei fondi raccolti sarà versata ai progettisti nei tempi standard di 30 giorni circa. I progetti che invece dovessero raccogliere l’intero importo a copertura del costo complessivo del progetto (o una cifra superiore a questo) non riceveranno il finanziamento aggiuntivo da parte del Comune, ma beneficeranno in ogni caso della visibilità offerta dalla piattaforma e dalle attività di comunicazione e disseminazione promosse.
MODALITA’ DI PARTECIPAZIONE Per partecipare i soggetti interessati dovranno utilizzare esclusivamente, pena l’esclusione, la modulistica pubblicata sul sito del Comune di Milano – https://www.comune.milano.it e altri 2 allegati quali:
– Allegato 2: Modello di presentazione della proposta progettuale
– Allegato 3: Quadro economico.
La domanda di partecipazione debitamente compilata, firmata dal legale rappresentante dell’ente proponente e corredata dei relativi allegati, dovrà essere inviata entro e non oltre le ore 00.00 del giorno il 31/12/2015:
– tramite posta certificata (PEC) all’indirizzo: PLO.bandi@postacert.comune.milano.it
Oppure
– tramite servizio postale o similari, o con consegna a mano, in busta chiusa e sigillata indirizzate all’Ufficio Protocollo della Direzione Centrale Politiche del Lavoro, Sviluppo Economico e Università, via Dogana 2, 20123 Milano (Scala A, 1° piano).
INFORMAZIONI Per la consultazione del bando e scaricare i relativi allegati link
Il Turismo responsabile e l'attività di AITR - Corso di formazione
Presentato il nuovo Rapporto sul Benessere Equo e Sostenibile

Tags: , , , , ,

Maria Pia Rana

Responsabile delle sezioni: Avvisi e Bandi e Offerta formativa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading Facebook Comments ...