albero di natale vero

Pubblicato il 6 dicembre 2015

5 regole per scegliere l’albero di Natale

Il Natale si avvicina e se siete ancora indecisi se acquistare un albero vero oppure di plastica, scegliete un albero vero, ma proveniente da realtà che garantiscono la gestione forestale sostenibile. Tale consiglio arriva proprio dal Pefc Italia, lo schema di certificazione forestale.

«L’acquisto dell’albero natalizio», dichiara il segretario generale Antonio Brunori, «è un’azione apparentemente piccola ma che in realtà può trasformarsi in un tassello importante per fare la nostra parte nella riduzione delle emissioni di gas serra e per orientare il mercato in senso più ecologico».
Pertanto, è opportuno seguire poche ma semplici regole. Per prima cosa rifiutare alberi di plastica in quanto derivano dal petrolio e quindi hanno costi ambientali e di smaltimento notevoli.

Secondo uno studio di Coldiretti, infatti, i cinque milioni di alberi finti che verranno comperati quest’anno emetteranno gli stessi gas di sei milioni di chilometri percorsi in macchina.
La seconda accortezza che bisogna avere è leggere sempre l’etichetta. «Sul tagliando che troviamo sull’albero o sul cimale», spiega Brunori, «devono essere riportate la provenienza da coltivazioni specializzate, la nazionalità, l’età dell’albero e la non destinazione per il rimboschimento».

La terza regola da seguire è optare per alberi prodotti da realtà forestali certificate Pefc. «Lo schema di certificazione garantisce infatti la massima trasparenza in termini di tracciabilità e rispetto dei nostri territori» continua Brunori. «Ci sono centinaia di aziende già certificate. Scegliere loro prodotti significa rafforzare un circolo virtuoso e contribuire a modificare le scelte imprenditoriali delle aziende della filiera bosco-legno».

La quarta regola è quella di preferire alberi provenienti dal nostro Paese in quanto il 90% degli abeti italiani disponibili sul mercato natalizio deriva da coltivazioni specializzate che occupano oltre mille piccole aziende agricole tricolori.

La quinta e ultima regola è quella di smaltire, dopo le feste, l’albero in modo corretto.

Adesso non resta che godervi il vostro Natale nel rispetto dell’ambiente.

Istat: il 40,3% dei pensionati prende meno di 1.000 euro al mese
Conosciamo Mani Tese

Tags: , , , , ,

Info

Redazione

Felicità Pubblica è un portale che si occupa di economia civile a 360 gradi e che consente di essere sempre aggiornati, approfondire una serie di tematiche di settore e cogliere le migliori opportunità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading Facebook Comments ...