Pubblicato il 27 novembre 2015

Bando “Contributi per la nascita e lo sviluppo di nuove imprese femminili” – Edizione 2015

Scadenza: dal 15/12/2015 al 27/02/2016 (Salvo chiusura anticipata per esaurimento risorse disponibili)

Abbiamo già trattato, in articoli precedenti ( ad es. link ), il tema della imprenditorialità femminile o “in rosa” in quanto ormai sono una presenza stabile nell’ampio panorama delle PMI italiane e soprattutto le under 35 sembrano avere una marcia in più rispetto al totale delle donne d’impresa. E’ la fotografia scattata dall’Osservatorio dell’Imprenditoria femminile di Unioncamere-InfoCamere che aggiunge:” Diplomata o laureata, trentacinque-quarantenne, residente al Centro-Sud e fino a ieri impiegata o quadro in un’azienda, spesso casalinga. E’ questo l’identikit della neo-imprenditrice che emerge sulle “vere” nuove imprese costituite lo scorso anno, dove per vere nuove si intendono quelle attività che non sono frutto di trasformazioni di attività esistenti, ma iniziative completamente nuove. Un esercito di 53 mila imprese (il 28,6% delle iniziative totalmente aperte nel 2013) da cui traspare il profilo di un’Italia al femminile”(tratto a http://www.unioncamere.gov.it/). A cavalcare l’onda anche la Camera di Commercio di Ferrara con un bando di incentivazione all’avvio di nuove imprese femminili attraverso la concessione di contributi alle iniziative imprenditoriali in rosa.

SCHEDA
OBIETTIVI Favorire la creazione e lo sviluppo di nuove imprese femminili nell’ambito delle iniziative promozionali volte a sostenere lo sviluppo del sistema economico locale.
DESTINATARI Aspiranti imprenditrici o aspiranti imprese in forma societaria a prevalente partecipazione femminile: occupate, inoccupate, disoccupate, cassintegrate, iscritte alle liste di mobilità (da comprovare con idonea documentazione), residenti o domiciliate (di almeno uno/a dei proponenti) nella provincia di Ferrara e intenzionate ad avviare (con relativa dichiarazione di inizio attività) un’impresa localizzata nella provincia di Ferrara entro il 30 settembre 2016.
Nuove imprese femminili già esistenti iscritte al Registro delle imprese presso la Camera di commercio di Ferrara a far data dall’1 luglio 2015. Le nuove imprese potranno risultare inattive al momento della presentazione della domanda, fermo restando l’obbligo di essere in regola con l’inizio attività entro il 30 settembre 2016.
QUALIFICAZIONE Per essere qualificate imprese femminili sarà necessario:

  • imprese individuali con titolare donna;
  • società di persone e cooperative di cui almeno il 60% dei soci deve essere costituito da donne;
  • società di capitali di cui almeno i 2/3 delle quote o azioni devono essere detenute da donne e l’organo di amministrazione deve essere composto da donne per almeno i 2/3.
SPESE
AMMISSIBILI
Sono ammesse al contributo le spese (al netto di IVA ed altre imposte e tasse) comprovate da titoli di spesa emessi nel periodo compreso tra il 1 aprile 2015 e il 30 settembre 2016 (farà fede la data del documento di spesa):

    1. parcelle notarili e costi relativi alla costituzione o alla trasmissione dell’impresa;
    2. acquisto di beni strumentali, macchinari, attrezzature, arredi, strutture non in muratura ;
    3. impianti generali per un importo massimo del 30% del totale dell’investimento complessivamente ammesso ;
    4. acquisto o rinnovo di attrezzature di protezione degli accessi ai locali;
    5. acquisto di attrezzature relative a tecnologia sulla sicurezza
    6.  acquisto e sviluppo di software gestionale;
    7. registrazione e sviluppo di marchi e brevetti e relative spese per consulenze specialistiche;

Per ulteriori dettagli Link

AMMONTARE DEL
CONTRIBUTO
Il contributo riconoscibile è pari al 40% dell’importo complessivo delle spese ammesse ed effettivamente sostenute (al netto IVA e di altre imposte e tasse), sino ad un massimo di 4.000 euro di contributo. Potranno comunque beneficiare del contributo camerale gli interventi il cui costo minimo (spese ammesse) sia pari o superiore a 2.500 euro.
PROCEDURE Le domande potranno essere inoltrate dalle ore 10.00 del 15/12/2015 alle ore 24.00 del 27/02/2016 (salvo eventuale chiusura anticipata per esaurimento anticipato delle risorse disponibili).  La trasmissione delle domande di contributo potrà essere effettuata esclusivamente tramite PEC al seguente indirizzo :protocollo@fe.legalmail.camcom.it
INFORMAZIONI Per informazioni:Link

 

 

 

Presentato il nuovo Rapporto sul Benessere Equo e Sostenibile
Bando straordinario per la selezione di 279 volontari da avviare al servizio nei progetti di Servizio Civile Regionale su Garanzia Giovani - anno 2016
Maria Pia Rana

Responsabile delle sezioni: Avvisi e Bandi e Offerta formativa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading Facebook Comments ...