Portale di economia civile e Terzo Settore

Il risparmio si apprende sui banchi di scuola

8

Educare le nuove generazioni alla cultura del risparmio. Nasce con questo obiettivo, a Viterbo, il progetto “Il risparmio che fa scuola”, promosso da Poste Italiane e Cassa depositi e prestiti, in collaborazione con la Direzione Generale per lo Studente, l’Integrazione e la partecipazione del MIUR. L’iniziativa ha, infatti, lo scopo di diffondere tra i ragazzi in età scolare i principi dell’economia sostenibile.

Il progetto è indirizzato agli alunni delle scuole elementari, medie e superiori che avranno la possibilità di mettersi in gioco attraverso varie attività che vanno da quella ludica per i più piccoli a un vero e proprio concorso riservato ai liceali che si misureranno in una sfida creativa, che avrà come teatro le piattaforme social e il sito www.ilrisparmiochefascuola.it.

«Verrà diffuso nelle scuole di tutto il territorio nazionale un programma che permetterà agli studenti di informarsi – divertendosi – sulle tematiche legate al risparmio, e al corretto uso delle risorse naturali», evidenziano le istituzioni coinvolte in una nota. «Da sempre Poste Italiane e CDP svolgono la missione di contribuire alla crescita del Paese attraverso la raccolta del risparmio per finanziare opere e infrastrutture di pubblica utilità. Poste Italiane e CDP consentono, infatti, che il risparmio dei privati, e quindi la ricchezza del singolo, si trasformi in una leva per lo sviluppo, il progresso e il benessere dell’intera comunità».

“Reti di famiglia”: così ci si aiuta in Veneto
Ebay: più spazio alle aste di beneficenza

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Loading Facebook Comments ...