campagna sociale AriSLA

Pubblicato il 25 novembre 2015

Il campione Chiellini in campo contro la SLA

E’ partita #InsiemecontrolaSLA, la campagna sociale lanciata da Fondazione AriSLA, la Fondazione Italiana di Ricerca per la Sclerosi Laterale Amiotrofica. Fino al 12 dicembre è possibile sostenere AriSLA chiamando da rete fissa oppure inviando un messaggio al numero solidale 45508.

AriSLA nasce per sostenere e promuovere la migliore ricerca scientifica in Italia, al fine di comprendere le cause della SLA e identificare trattamenti e cure efficaci per chi è affetto da questa terribile malattia neurodegenerativa. Obiettivo dell’associazione, infatti, è quello di migliorare la qualità della vita dei 6000 pazienti, presenti nel nostro Paese, affetti da Sclerosi Laterale Amiotrofica.

Testimonial d’eccezione della campagna è Giorgio Chiellini, il campione di calcio difensore della Nazionale italiana e giocatore della Juventus, che rinnova il suo impegno sociale con la Fondazione in quanto ha già prestato il suo volto per la campagna del 5×1000 2015.

«Con questa nuova iniziativa di solidarietà», racconta Mario Melazzini, presidente di AriSLA, «vogliamo scommettere ancora una volta sulla forza del gioco di squadra per supportare la ricerca scientifica, quale strumento per dare risposte concrete ai bisogni dei malati di Sla e alle loro famiglie».

Il progetto di ricerca destinatario delle donazioni è il progetto “Cardinals”. Si tratta di uno studio di ricerca clinica dal quale ci si aspetta di ottenere importanti informazioni che potranno aiutare a capire i meccanismi alla base della malattia, individuare eventuali indici di prognosi e offrire nuove strategie terapeutiche.

 

Sei felice? Forse dipende dal precuneo
Finanza alternativa: nasce Wearestarting

Tags: , , , , , ,

Info

Redazione

Felicità Pubblica è un portale che si occupa di economia civile a 360 gradi e che consente di essere sempre aggiornati, approfondire una serie di tematiche di settore e cogliere le migliori opportunità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading Facebook Comments ...