Portale di economia civile e Terzo Settore

Agricoltura sociale: un’opportunità per gli ex detenuti

10

A Valmonte, in provincia di Roma, è stata selezionata una squadra di 7 ex detenuti per dare vita a un progetto di riqualificazione sociale e agricola, grazie al finanziamento del bando regionale per l’innovazione sociale Innova tu.

Il progetto riguarda l’agricoltura sociale, vale a dire la buona prassi che permette l’inserimento lavorativo o il recupero di soggetti svantaggiati attraverso attività agricole.

La Coop Sociale GestCom, l’Associazione di Promozione Sociale Umana Dimora Lazio Onlus con la Coop Agricola La Sonnina e il Comune di Valmontone si sono uniti a tal proposito per favorire il reinserimento sociale di alcuni ex detenuti dando vita al progetto “L’orto e il vivaio”.

L’idea è partita dalla GestCom, il Comune ha messo a disposizione il terreno su cui lavorare, la Cooperativa la formazione “tecnica” dei lavoratori e, infine, agli ex detenuti è rimasto il compito più duro, quello di coltivare la terra, che potrebbe rappresentare un nuovo progetto di lavoro e di vita.

Grazie a quest’azione sinergica da parte del Comune e delle Associazioni sarà dunque possibile raggiungere un duplice scopo: il reinserimento lavorativo a favore di persone appartenenti a categorie svantaggiate e il recupero di un bene pubblico.
Al momento il Comune ha bonificato a questo scopo un ettaro di terreno e non ha escluso che in futuro la superficie a disposizione potrà essere aumentata.
Gli ex detenuti si occuperanno della coltivazione di ortaggi e di una serra nella quale saranno seminate delle piante ornamentali utili per le aree verdi del Comune.

E’ attraverso una rete solida tra istituzioni e Terzo settore che, ancora una volta, un progetto di innovazione sociale trionfa e si veste da esempio ripetibile per altri comuni.

Disagio giovanile: la colpa è spesso dei genitori
Una "Sedia di Cartone" per il piccolo Jeoffrey

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Loading Facebook Comments ...