Kick-ER

Pubblicato il 12 novembre 2015

Crowdfunding: l’Emilia Romagna al fianco delle startup in cerca di fondi

Per aiutare le imprese innovative dell’Emilia Romagna che vogliono creare campagne di crowdfunding di successo arriva Kick-ER, il primo servizio pubblico gratuito. Il servizio Kick-ER è promosso dal consorzio regionale Aster per l’innovazione e la ricerca industriale, in collaborazione con Ginger, la piattaforma regionale di crowdfunding.

«Con questa iniziativa», racconta Martina Lodi, responsabile del servizio Kick-ER di Aster, «vogliamo dare un sostegno concreto alle startup della nostra regione, spiegando, in base alla tipologia di ogni progetto, quali sono le strategie e le piattaforme più indicate per raccogliere i fondi necessari alla nascita dell’impresa. Si pensi che sulla principale piattaforma internazionale di crowdfunding, quasi 6 progetti su 10 si chiudono con un insuccesso, spesso perché le imprese si presentono male e senza una strategia di comunicazione adeguata».

Il funzionamento del servizo è abbastanza semplice: le startup che vogliono avere una consulenza dovranno sottoporre il proprio progetto allo staff di Kick-ER compilando il modulo attraverso il sito web ufficiale del servizio. Successivamente, dopo aver incontrato i suoi ideatori, gli esperti di Aster proporanno le azioni più opportune per sviluppare la campagna di raccolta fondi, indicando su quali piattaforme presentare la propria idea d’impresa definendo una strategia di comunicazione efficace. Una volta iniziata la campagna di raccolta fondi, si potrà seguire l’andamento sul sito di Kick-ER.

"Biciplan": il progetto che mette sulle due ruote i cittadini di Roma
Coronopatie: Google e American Heart Association alla ricerca di progetti

Tags: , , , , , , , , , ,

Veronica de Meo

Ho lavorato come editing, creative content writer, e dal 2015 sono ritornata a vivere a Pescara dove lavoro con passione alla “Felicità Pubblica”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading Facebook Comments ...