Pubblicato il 26 ottobre 2015

Premio Sean MacBride a Lampedusa e al Villaggio di Gangjeon

Il popolo di Lampedusa e il Villaggio di Gangjeon, sull’Isola di Jeju, in Corea. Sono questi i vincitori del Premio Sean MacBride per il 2015 consegnato venerdì a Padova all’interno della conferenza annuale dell’International Peace Bureau intitolata “Percorsi di pace”.

Il riconoscimento è stato istituito proprio dall’International Peace Bureau in memoria del giornalista, avvocato e politico irlandese Seán MacBride (1904-1988), Segretario del Peace Bureau tra il 1968 e il 1974 oltre che fondatore e collaboratore di molte organizzazioni internazionali (tra cui le Nazioni Unite, il Consiglio d’Europa e Amnesty International del quale è stato presidente tra il 1963 e il 1974), nonché Premio Nobel per la Pace.

Il premio è stato ritirato per Lampedusa dal coraggiosissimo sindaco Giusi Nicolini e per il Villaggio di Gangjeon dal Presidente del Comitato locale che da oltre 20 anni si oppone con la nonviolenza alla costruzione di una enorme base navale militare.

Remake: dal cuoio la carta rispettosa dell'ambiente
Toscana: le mele della salute per aiutare i malati di cancro

Tags: , , , ,

Antonella Luccitti

Giornalista e direttore responsabile del portale "Felicità Pubblica". Amo la scrittura, il cinema e i viaggi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading Facebook Comments ...