Portale di economia civile e Terzo Settore

It’s cool to put People before Profits!

4

Il 22 ottobre 2015 è tornata la giornata globale di mobilitazione per la finanza etica indetta dalla Global Alliance for Banking on Values, che riunisce 27 banche ispirate al bene comune e alla sostenibilità, attive in 5 continenti, con 30mila addetti, 20 milioni di clienti e un giro di affari di 100 miliardi di dollari.

Da un emisfero all’altro della Terra il 22 ottobre lavoratori e lavoratrici, soci e socie, e clienti hanno fatto sentire la propria voce sui social network con l’hashtag #bankingonvalues, per far conoscere una finanza diversa, che mette al centro l’uomo e l’ambiente, non il profitto, e per testimoniare la proprio scelta di uso responsabile del denaro.

Banca Etica è l’unica banca italiana aderente al network della GABV. Il presidente Ugo Biggeri, intervistato da Dario Lo Scalzo per “Pressenza. International Press Agency” ha dichiarato: “Il bisogno di un cambiamento radicale nel sistema finanziario che ha avuto un ruolo cruciale nella crisi degli ultimi anni è sempre più riconosciuto. E la costante crescita della finanza sostenibile in tutto il mondo è già una risposta importante. Milioni di cittadini/risparmiatori in tutto il mondo hanno compreso che se è vero che le banche governano il mondo, scegliendo banche orientate alla sostenibilità si può cambiare il mondo e sostenere un’economia più giusta, rispettosa delle persone e dell’ambiente. (…) L’uso responsabile del denaro è un movimento in crescita, basti pensare a Occupy Wall Street negli USA, a Move Your Money in UK, agli Indignados in Spagna, e siamo fiduciosi che porterà a una correzione dell’attuale modello economico e finanziario i cui fallimenti sono sotto gli occhi di tutti”. Inoltre, alla domanda su come sia possibile smentire la credenza che il mondo bancario e finanziario sia in fondo tutto eguale ha risposto: “Banca Etica è nata e continua a crescere soprattutto grazie all’impegno di una rete di migliaia di soci che volontariamente sui territori e nelle città di tutta Italia testimoniano il proprio impegno per la finanza etica e raccontano la loro scelta di finanza sostenibile. Dimostrando a tante persone che scegliere la finanza etica è facile e possibile. Questa testimonianza diretta e in prima persona di tante persone è meglio di qualunque campagna pubblicitaria per vincere le comprensibili diffidenze dei cittadini/risparmiatori”.

Per partecipare alla giornata di mobilitazione gli organizzatori italiani hanno suggerito di twittare alcune frasi particolarmente significative.

  • Ho scelto la #finanzaetica per cambiare il mondo con i miei risparmi. E tu? #bankingonvalues
  • Le banche governano il mondo? Per un mondo migliore io ho scelto la #finanzaetica #bankingonvalues
  • Le banche governano il mondo? Noi abbiamo il potere di cambiare le banche! #finanzaetica #bankingonvalues
  • Ho scelto la #finanzaetica perché fa bene a me e alla mia comunità. Tu che banca usi? #bankingonvalues
  • Io faccio #finanzaetica perché le buone azioni fanno guadagnare me, la mia comunità e tutto il pianeta. Are you #bankingonvalues?
  • 25 banche, 6 continenti, 30 mila addetti, 20 mln i clienti. Anche io sono parte del movimento! #bankingonvalues

Anche Felicità Pubblica si unisce alla giornata per la finanza etica suggerendo ai propri lettori di dedicare qualche minuto a Ralph, un ragazzo molto saggio.

https://www.youtube.com/watch?v=Kg4wNwtACB8&feature=youtu.be

 

Welfare della persona, Welfare della società
Lost, Ghost, Neet

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Loading Facebook Comments ...