Pubblicato il 23 ottobre 2015

Fino al 16 dicembre la solidarietà passa dai ristoranti

“Ristoranti contro la fame”: è questo il titolo dell’iniziativa lanciata dall’organizzazione umanitaria Azione contro la Fame in collaborazione con oltre 130 ristoratori in tutta Italia. La campagna, attiva dal 16 ottobre e che andrà avanti fino al 16 dicembre, vede il supporto di chef di fama internazionale che presteranno il loro volto per contribuire a supportare l’impegno umanitario dell’organizzazione impegnata da anni nella lotta alla malnutrizione.

Nata nel 1979 in Francia e attiva in 47 paesi del mondo, Azione contro la Fame lavora ogni giorno con l’obiettivo di salvare la vita dei bambini gravemente malnutriti e fornire alle famiglie accesso ad acqua pulita e soluzioni di lungo periodo per combattere le cause strutturali di fame e denutrizione.

Ed è proprio partendo dalla consapevolezza che con appena 2 euro è possibile fornire un giorno di cure a base di cibo terapeutico per fare tornare in salute un bambino malnutrito e restituirlo a un futuro di speranza, che l’organizzazione ha deciso di coinvolgere i ristoratori e i loro clienti in questa gara di solidarietà lunga due mesi. Al momento del conto, infatti, i frequentatori del ristorante potranno scegliere liberamente di donare 2 euro per sostenere le iniziative di Azione contro la Fame, mentre i ristoranti promuoveranno la campagna presso i clienti e potranno proporre un menù-piatto solidale al quale associare una propria donazione.

«Oggi puoi condividere la gioia del cibo anche con chi ne ha più bisogno», evidenzia Simone Garroni, direttore generale Azione contro la Fame Italia sul sito internet dell’iniziativa. «Con il tuo contributo ci aiuterai a dare cibo e alimenti terapeutici a tanti bambini malnutriti e a supportare le loro famiglie per agire sulle cause della fame. Gli operatori umanitari di Azione contro la Fame sanno bene come fare, ma hanno bisogno del tuo aiuto. Costruisci insieme a noi un mondo libero dalla fame. C’è qualcosa di più bello?».

Per maggiori informazioni: www.ristoranticontrolafame.it

Mele contaminate dai pesticidi. L'allarme di Greenpeace
Regione Adriatico-Ionica: al via il programma europeo Adrion

Tags: , , ,

Antonella Luccitti

Giornalista e direttore responsabile del portale "Felicità Pubblica". Amo la scrittura, il cinema e i viaggi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading Facebook Comments ...