L'iniziativa targata Coop Lombardia e Istituto Italiano della ... in un anno la raccolta il progetto “Una mano per la scuola”, che ha visto protagonisti Istituto Italiano della Donazione (IID) e COOP Lombardia.

Pubblicato il 22 ottobre 2015

Trionfo della generosità milanese per aiutare gli scolari indigenti

Il progetto “Una mano per la scuola” targato Coop Lombardia e Istituto Italiano della Donazione (IID) ha raggiunto un valore di materiali pari a 75mila euro, il doppio rispetto al 2014.

Coop Lombardia insieme ad alcune organizzazioni non profit selezionate ha dato ai propri acquirenti la possibilità di regalare alle famiglie più bisognose prodotti per la scuola. Nei primi due week-end di settembre i clienti e i soci Coop hanno incontrato e concretamente aiutato le organizzazioni non profit presenti nei punti vendita per la raccolta di materiale scolastico. I materiali raccolti saranno destinati a sostegno di numerosi progetti che i soci dell’Istituto Italiano della Donazione stanno realizzando in Italia e all’estero.

«Siamo soddisfatti di questo ottimo risultato», spiega Edoardo Patriarca, Presidente IID, «ringrazio Coop Lombardia per averci scelto anche quest’anno come partner dell’iniziativa e per la grande opportunità che offre alle organizzazioni non profit trasparenti e virtuose verificate dal nostro Istituto».

Soddisfazione è stata espressa anche da Alfredo De Bellis, direttore politiche sociali Coop Lombardia, che dichiara: «mai avremmo immaginato che il progetto “Una mano per la scuola” avrebbe riportato un così ampio successo, che va crescendo di anno in anno. Gli ottimi risultati raggiunti e il seguito riscontrato tra i nostri clienti ci spingono a pensare di riproporre il progetto anche negli anni a venire e far sì che goda di sempre maggiore seguito e respiro».

Case: 20 milioni di euro per le persone in difficoltà
Fermo: gli studenti imparano a navigare nel rispetto del mare

Tags: , , , , , ,

Veronica de Meo

Ho lavorato come editing, creative content writer, e dal 2015 sono ritornata a vivere a Pescara dove lavoro con passione alla “Felicità Pubblica”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading Facebook Comments ...