start up che offre servizi di crowdfunding

Pubblicato il 20 ottobre 2015

Il crowdfunding sbarca nel Mezzogiorno con Meridonare

Il crowdfunding è un processo collaborativo di un gruppo di persone che utilizza la piattaforma multimediale al fine di raccogliere finanziamenti per sviluppare idee e progetti mobilitando persone e risorse. E’ proprio in linea con questi principi che nasce Meridonare, la prima piattaforma di crowdfunding del Mezzogiorno.

Meridonare nasce, nel giugno 2015 grazie all’intuizione dell’Istituto Banco di Napoli Fondazione, in collaborazione con la Fondazione di Comunità del Centro Storico di Napoli e l’associazione  L.I.V.E.S., per sostenere «tutte le idee sociali più meritevoli e innovative, per sviluppare il dono nella sua accezione filantropica e il senso di comunità, per costruire un tessuto sociale forte e coeso. Farlo avendo come orizzonte geografico prevalente di riferimento il Mezzogiorno, le sue risorse, i suoi talenti e le sue infinite potenzialità», come spiega la stessa società.

Questa startup non si occupa solo della raccolta di risorse mediante la propria piattaforma online www.meridonare.it, ma offre anche servizi di consulenza mirati alla pianificazione, alla progettazione, alla realizzazione e al monitoraggio di campagne di raccolta fondi che favoriscano il coinvolgimento delle comunità interessate dalle iniziative. Lo scopo ultimo è quello di utilizzare le nuove tecnologie per diffondere la cultura del dono, la reciprocità nel donare, il benessere e lo sviluppo locale, in un’ottica che sostenga la creazione di percorsi di infrastrutturazione sociale e sviluppi meccanismi di accrescimento del capitale sociale del territorio.

Meridonare si rivolge a gruppi, movimenti, associazioni, cooperative, imprese sociali e singoli cittadini che vogliono sostenere la realizzazione di progetti a scopo sociale facendo leva sui punti di forza dei progetti, ma anche sul senso di comunità e condivisione, coniugando merito, cultura del dono e identità territoriale. Nello specifico essa si concentra su progetti che sostengano lo sviluppo di servizi per le fasce più deboli della popolazione, mirando alla co-progettazione delle risposte da fornire e alla co-produzione dei servizi ricorrendo a strumenti finanziari non tradizionali.

 

Benevento: Gara di solidarietà per salvare un pastificio storico
A Cagliari nasce una cittadella della solidarietà

Tags: , , , , , , , , ,

Veronica de Meo

Ho lavorato come editing, creative content writer, e dal 2015 sono ritornata a vivere a Pescara dove lavoro con passione alla “Felicità Pubblica”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading Facebook Comments ...