Portale di economia civile e Terzo Settore

Polished Man: campagna social contro la violenza sui bambini

3

Tante foto di mano maschili, con un’unghia dipinta di smalto blu è la campagna social “Polshed Man” lanciata su Instagram che è diventata subito virale, permettendo di raccogliere più di 94mila euro a favore di iniziative contro la violenza fisica e sessuale sui bambini.

L’idea è nata da Elliot Costello, amministratore delegato della società YGap, in un viaggio di lavoro in Cambogia, durante il quale ha conosciuto Thea, una bambina di otto anni che amava tingere le unghie con uno smalto blu. Thea per due anni è stata vittima di violenze sessuali da parte del direttore dell’orfanotrofio in cui viveva.

Come Thea ci sono 150 milioni di bambine e 73 milioni di bambini che nella vita subiscono violenze, vale a dire un minore su cinque.

Così Elliot Costello ha pensato di dover fare qualcosa e al suo rientro in Australia ha lanciato la campagna “Polished Man” per sensibilizzare gli uomini, attraverso incontri, sul ruolo che devono avere nella lotta alla violenza minorile e incoraggiarli a contribuire concretamente alla realizzazione di strutture di sostegno per minori.

Domani a Roma un seminario sul Terzo settore
Clima: i potenti del mondo a confronto sull'inquinamento

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Loading Facebook Comments ...