Pubblicato il 18 ottobre 2015

Palermo: torna il Progetto Educativo Antimafia

Torna come ogni anno a Palermo il “Progetto Educativo Antimafia”, l’iniziativa promossa dal Centro Studi Pio La Torre, e giunta quest’anno alla sua decima edizione. Si tratta di un’iniziativa rivolta ai più giovani e che nasce con lo scopo di accrescere la conoscenza e la valutazione critica delle mafie, del loro ruolo negativo nelle società nazionali, dei loro rapporti complessi con la realtà economica, sociale, istituzionale, politica. Obiettivo del progetto, durante l’anno scolastico 2015/2016, sarà inoltre quello di esaminare i vari aspetti dell’evoluzione delle mafie anche alla luce dei nuovi orientamenti maturati a livello dell’Unione Europea.

L’iniziativa, che verrà avviata il prossimo 19 ottobre, è promossa dal Centro Studi che, in collaborazione con il Miur, è volta a scuotere la coscienza civile delle nuove generazioni, utilizzando la memoria storica, strumenti documentali, molteplici modalità espressive, tra cui quelle artistiche.

Novità di questa decima edizione, inoltre, è che gli studenti potranno intervenire, durante le videoconferenze, prendendo la parola attraverso un’applicazione informatica, predisposta dal Centro, utilizzando il loro cellulare.

Saranno coinvolti gli studenti delle attività le ultime tre classi di età compresa fra i 15 ed i 18 anni. Il numero di studenti è differenziato in relazione alle attività progettuali ed alle differenti metodologie.

Il programma delle videoconferenze

LUNEDI’ 19 OTTOBRE 09:00/12:30:
L’antimafia della società civile nella scuola e le politiche istituzionali

Davide Faraone – Sottosegretario MIUR, Vito Lo Monaco- presidente Centro Pio La Torre, Franco Nuccio – Ansa Sicilia.

MARTEDI’ 10 NOVEMBRE 09:00/12:30:
Le mafie e l’antimafia ieri e oggil’evoluzione di cosa nostra e dell’ndrangheta

Enzo Ciconte – storico, Franco Garufi -Centro Pio La Torre, Salvatore Lupo – storico.

LUNEDI’ 11 GENNAIO 09:00/12:30:
La presenza delle mafie nell’economia globale, le nuove diseguaglianze e l’esigenza di nuovi strumenti di contrasto nazionali ed internazionali

Antonio La Spina – LUISS, Ernesto Savona – Unicatt, Rocco Sciarrone – UniTo.

FEBBRAIO:
La corruzione nel XXI secolo e i pericoli per la democrazia

Agenzia Anticorruzione, Giovanna Fracassi – resp. Legalità segreteria generale CGL, Procura Antimafia, Alberto Vannucci – UniPi.

MARZO:
L’antimafia della Chiesa – la sua evoluzione dal XX secolo ad oggi, da Sturzo a Papa Francesco

Alessandra Dino – UniPa ; rappresentanti della Chiesa

APRILE:
Il ruolo della criminalità organizzata nei flussi migratori e nella tratta degli esseri umani 

 

L'elettronica si scopre "green"
Roma: boom di imprese in rosa

Tags: , , , , , , ,

Antonella Luccitti

Giornalista e direttore responsabile del portale "Felicità Pubblica". Amo la scrittura, il cinema e i viaggi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading Facebook Comments ...