adozioni

Pubblicato il 16 ottobre 2015

Roma: torna il Family Lab 2

Torna la nuova edizione del Family Lab 2 “Nelle Nostre Mani. Associazioni Familiari, Enti Autorizzati e Servizi Territoriali a confronto sulle Adozioni”, organizzato dal CARE Coordinamento delle Associazioni Familiari Adottive e Affidatarie in Rete, che si terrà domani 17 ottobre a Roma. 

La seconda edizione è il prosieguo naturale dei lavori portati avanti nel corso del primo Family Lab, definito storico dai partecipanti perché per la prima volta è stato organizzato un incontro di tutti gli attori del processo adottivo, famiglie, enti autorizzati e servizi, con lo scopo di ricondurre con forza l’istituto dell’Adozione al centro di un’attenzione costruttiva.

«Il nostro desiderio è creare uno spazio di confronto costruttivo», come spiega Monya Ferritti, presidente del CARE, «le criticità delle adozioni, quantomeno viste dal lato famiglie, sono stranote: costi eccessivi, tempi lunghi, mancanza di trasparenza, poca attenzione al post adozione. Su queste tematiche faremo dei focus group, cercando soluzioni concrete».

Tra i vari suggerimenti, avanzati da tempo, vi sono: la stabilizzazione del fondo per le adozioni, la creazione di un fondo per le situazioni critiche e, sul versante adozioni nazionali, l’estensione a tutta Italia della buona pratica del Tribunale per i minorenni di Torino, che assegna un codice fiscale provvisorio ai bambini durante il periodo del rischio giuridico.

I protagonisti del Terzo settore a confronto ieri a Roma
A Bari la disabilità protagonista di Cinethica

Tags: , , , , ,

Veronica de Meo

Ho lavorato come editing, creative content writer, e dal 2015 sono ritornata a vivere a Pescara dove lavoro con passione alla “Felicità Pubblica”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading Facebook Comments ...