Jonathan duprè

Pubblicato il 12 ottobre 2015

Francia: ferie in regalo per stare accanto alla figlia malata

Trecentocinquanta giorni di ferie per poter stare al fianco della figlia Naëlle di cinque anni malata di cancro è il regalo che un gruppo di colleghi ha fatto a un papà francese. Un gesto possibile grazie alla legge francese del 9 maggio 2014.

Naëlle sta combattendo la sua battaglia contro un tumore al rene che l’ha colpita dodici mesi fa. Dal momento della diagnosi, i suoi genitori, Jonathan e Marine Duprè, hanno fatto tutto il possibile per stare accanto alla loro piccola. Proprio quando i giorni di ferie dal lavoro disponibili per Jonathan stavano per finire ne ha ottenuti 350 grazie a una colletta realizzata dai suoi colleghi.

Il grande gesto di solidarietà è stato possibile grazie alla legge francese del 9 maggio 2014 che consente di devolvere volontariamente i propri giorni di ferie in favore di un genitore che ne abbia bisogno per assistere i figli durante le malattie.

Come racconta lo stesso Jonathan: «per i vari esami medici e la prima chemioterapia avevo utilizzato tutte le giornate di ferie e riposo, il mio direttore allora ha capito la difficoltà in cui mi trovavo, mi ha parlato della legge del 2014 e ha convocato una riunione con i colleghi e l’ufficio risorse umane e la sua proposta è stata accolta».

Adesso Jonathan ha l’opportunità quindi di restare al fianco della figlia per quasi un anno intero, percependo il corrispettivo delle ferie pagate.

Vaticano: un nuovo dormitorio per i senzatetto
Omo: l'app che aiuta i lavoratori down

Tags: , , , , , ,

Veronica de Meo

Ho lavorato come editing, creative content writer, e dal 2015 sono ritornata a vivere a Pescara dove lavoro con passione alla “Felicità Pubblica”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading Facebook Comments ...