tante buste della spesa

Pubblicato il 29 settembre 2015

Istat: consumatori mai stati così fiduciosi dal 2002

Le famiglie italiane iniziano a vedere il futuro con maggiore ottimismo. A certificarlo è l’Istat secondo cui il Pil sta tornando ad aumentare spingendo i residenti del nostro Paese a credere fermamente nella ripresa.

Dopo i dati diffusi nei giorni scorsi dall’agenzia internazionale di rating Moody’s, ora anche l’Istituto Nazionale di Statistica prevede una crescita dell’economia italiana sia nel terzo che nel quarto trimestre del 2015, all’interno di un intervallo compreso tra lo 0,2 e lo 0,4%. A fare la parte del leone, però, è soprattutto la fiducia dei consumatori e delle imprese, con l’indice della prima capace di riportarsi sui massimi da marzo 2002 e la seconda al top da novembre 2007.

Il peggio sembra essere ormai alle spalle, dunque, anche se le associazioni di consumatori non sembra poi così ottimiste. Per Federconsumatori e Adusbef, i dati Istat «sicuramente non fanno riferimento all’Italia. L’ottimismo non aiuta il Paese e allontana le riforme necessarie». Per il Codacons, invece, si tratta di «un vero e proprio ‘tesoretto’, di cui il Governo deve fare buon uso, evitando di sperperare propensioni positive e aspettative di famiglie e aziende». E Confesercenti incalza l’esecutivo: «Adesso la fiducia va premiata».

Per visualizzare i dati dell’Istat clicca qui.

Bar e ristoranti chiedono una legge contro gli sprechi alimentari
Informatici Senza Frontiere: quando l’Ict è al servizio del Terzo settore

Tags: , , , , , , ,

Antonella Luccitti

Giornalista e direttore responsabile del portale "Felicità Pubblica". Amo la scrittura, il cinema e i viaggi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading Facebook Comments ...