Pubblicato il 25 settembre 2015

Aliqual: 80 scatti per non dimenticare il sisma aquilano

Una raccolta fondi per dar vita a un progetto fotografico per mantenere accesi i riflettori sul terremoto che il 6 aprile 2009 ha sconvolto per sempre L’Aquila e i suoi abitanti. E’ l’iniziativa lanciata in questi giorni sulla piattaforma di crowdfunding Eppela dal fotografo internazionale Massimo Mastrorillo che attraverso 80 scatti ha immortalato le immagini più significati del post-sisma abruzzese.

La campagna nasce proprio con l’obiettivo di finanziare il volume Aliqual (anagramma della parola L’Aquila) frutto di una ricerca fotografica durata sei anni e che il 15 settembre scorso è stata presentata come mostra, a cura di 3/3 e realizzata in collaborazione con Door, presso la Leica Galerie di Milano, dove è visitabile gratuitamente fino a ottobre.

La campagna, che ha già raggiunto 1/3 del traguardo, è attiva fino al 25 ottobre e prevede tra le ricompense le copie del volume e un workshop sul visual storytelling.

Al via oggi a Verona la XV Festa del Volontariato
GreenApes: l'app che premia le azioni ecosostenibili

Tags: , , , , , , , , ,

Info

Redazione

Felicità Pubblica è un portale che si occupa di economia civile a 360 gradi e che consente di essere sempre aggiornati, approfondire una serie di tematiche di settore e cogliere le migliori opportunità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading Facebook Comments ...