corso di guida pratica

Pubblicato il 24 settembre 2015

Patente Argento: gli over 65 tornano a scuola guida

Un corso e un manuale rivolto ai conducenti più maturi, per aiutarli a gestire le situazioni critiche legate alla guida di un veicolo. E’ il progetto di “La Nuova Guida”, network di autoscuole fondato dal Gruppo Sermetra nel 2009.

L’iniziativa “Patente Argento”, rivolta agli over 65, categoria che in Italia conta circa 7 milioni di persone, prevede un corso di guida pratica dove insieme a un istruttore si valutano le situazioni critiche e si impara a gestirle nel modo migliore. Si tratta di rimodulare in parte il proprio stile di guida, compensando i limiti legati all’età con i punti di forza legati all’esperienza.

Il corso si può fare individualmente oppure in un gruppo costituito da massimo tre persone. Inoltre, insieme al corso viene fornito un manuale cartaceo contenente immagini e grafici utili.

«Abbiamo lanciato Patente Argento», spiega Teresio Viotti, presidente da La Nuova Guida, «considerando i dati sull’incidentalità di questa categoria di utenti, i cambiamenti demografici e abbiamo effettuato diverse ricerche comparate perché nel mondo questi corsi sono molto diffusi, apprezzati e considerati un importante strumento di educazione e sicurezza. Inoltre, il miglioramento dell’educazione e dell’informazione degli utenti della strada, con riferimento a quelli di età superiore a 64 anni è presente anche nel Piano Nazionale della Sicurezza Stradale. Crediamo molto in questo progetto e pensiamo possa essere un ulteriore strumento in favore della sicurezza su strada. La Nuova Guida si pone proprio questo come obiettivo e mission, dare il suo contributo alla causa della riduzione dei morti su strada».

"Libriamoci": tornano le giornate dedicate alla lettura nelle scuole
Enjoy: il successo del vehicle sharing tutto italiano

Tags: , , , , , , ,

Veronica de Meo

Ho lavorato come editing, creative content writer, e dal 2015 sono ritornata a vivere a Pescara dove lavoro con passione alla “Felicità Pubblica”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading Facebook Comments ...