Pubblicato il 18 settembre 2015

Nel 2030 il vento produrrà un quarto dell’energia europea

Nei prossimi 15 anni si assisterà a un vero e proprio boom dell’eolico

Secondo le previsione dell’Ewea, l’associazione europea dei produttori di energia eolica, infatti, entro il 2030 l’eolico soddisferà il 25% della domanda di energia elettrica europea, se verranno applicati appieno gli obiettivi Ue su rinnovabili e taglio delle emissioni. Stando alle aspettative, l’eolico aumenterà la propria capacità installata in Europa a 320 gigawatt, più del doppio dei 128,8 gigawatt attuali, che soddisfano circa il 10% del fabbisogno elettrico del vecchio continente. Nei dettagli, 254 gigawatt verranno generati da impianti onshore, altri 66 gigawatt da impianti offshore. La crescita occupazionale apportata dal settore in tale periodo, secondo l’associazione, potrebbe toccare i 334 mila addetti diretti e indiretti.

Al via la nuova campagna antifumo del Ministero
Beni confiscati alla camorra: un protocollo per valorizzarli

Tags: , , , ,

Antonella Luccitti

Giornalista e direttore responsabile del portale "Felicità Pubblica". Amo la scrittura, il cinema e i viaggi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading Facebook Comments ...