Fondo Immobiliare Etico della Regione Abruzzo

Pubblicato il 14 settembre 2015

Bando sul Social Housing della Regione Abruzzo

Avviso pubblico per la raccolta di manifestazioni di interesse per la possibile cessione di immobili o di interventi di edilizia residenziale libera e sociale convenzionata al costituendo Fondo Immobiliare Etico della Regione Abruzzo di Housing Sociale.

18-09-2015

Con Deliberazione di G.R. n. 755 del 09/09/2015, è stata approvata la PROROGA dei termini dell’Avviso Pubblico per la raccolta di Manifestazioni d’interesse rivolto alla realizzazione, al recupero e/o all’acquisto di immobili destinati alla locazione a canone calmierato, in favore di soggetti economicamente svantaggiati, possibile cessione di immobili o interventi di Edilizia Residenziale Libera e Sociale Sovvenzionata al costituendo Fondo Immobiliare Etico della Regione Abruzzo di Housing Sociale. Per la nuova scadenza clicca qui.

                                              SCHEDA  SINTETICA
OBIETTIVO GENERALE Promozione di una raccolta di manifestazioni di interesse – non vincolanti – di iniziative immobiliari a destinazione prevalentemente residenziali da parte di operatori privati ed enti pubblici per incrementare l’offerta abitativa in locazione (permanente o temporanea) a canone calmierato per il soddisfacimento abitativo di alloggi sociali.
OBIETTIVO SPECIFICO Costituzione di un Fondo Immobiliare Etico rivolto alla realizzazione, al recupero e/o all’acquisto di alloggi da destinare in favore di soggetti economicamente svantaggiati (Social Housing)
SPECIFICITA’

Il complesso di iniziative immobiliari di Housing sociale dovrà avere le seguenti caratteristiche:

  • Fabbricati già realizzati o di nuova costituzione, non locati;
  • Interventi di ristrutturazione urbanistica, di risanamento conservativo o comunque non destinati al recupero o alla riqualificazione edilizia o urbanistica per ricavarne alloggi di edilizia sociale;

Aree suscettibili di sviluppo edilizio.

SOGGETTI

I soggetti ammessi a presentare le manifestazioni di interesse dovranno essere:

  • Amministrazioni pubbliche locali;
  • Società commerciali, imprese anche di costruzione e loro consorzi;
  • Società cooperative di abitazione e loro consorzi;
  • Fondazioni onlus statutariamente dedicate a contrastare il disagio abitativo;

Soggetti o Enti privati e pubblici.

REQUISITI

Le manifestazioni di interesse dovranno essere in possesso dei seguenti requisiti:

  • intervento localizzato nella Regione Abruzzo;
  • immobile “cielo-terra” realizzato e dotato di certificato di agibilità;
  • disponibilità dell’area edificabile (nuova costruzione) dell’immobile da recuperare (recupero edilizio) ovvero dell’immobile ultimato o da ultimare e comunque non locati;
  • almeno il 50% di alloggi facenti parte di un fabbricato integralmente liberi da gravami e vincoli di qualsiasi natura e specie;
  • unità abitative appartenenti a categorie non di lusso;
  • almeno l’80% degli alloggi facenti parte di un immobile con elevata prestazione energetica di progetto non inferiore alla classe “B”.
PROCEDURE E TERMINI DI SCADENZA

La manifestazione di interesse, oltre ai requisiti di ammissibilità, dovrà essere sottoscritta dal legale rappresentante dei soggetti ammessi e consegnata, pena esclusione, in plico chiuso al Componente la Giunta Regionale con delega all’Edilizia Abitativa – P.zza Unione – Pescara.

INFORMAZIONI Per ulteriori e più dettagliate informazioni si invita a visionare il testo dell’Avviso Pubblico e relativa DGR 564 del 30/06/2015 sul sito http://www.regione.abruzzo.it/portale/index.asp?modello=avvisoSing&servizio=le&tom=3499
Seminario "Contabilità e bilancio nel Terzo settore. Istruzioni per l’uso"
"Tomorrowland": Tra innovazione e sogno, il mondo di domani

Tags: , , , , ,

Maria Pia Rana

Responsabile delle sezioni: Avvisi e Bandi e Offerta formativa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading Facebook Comments ...