Pubblicato il 10 settembre 2015

Comitato Economico e Sociale Europeo: rinnovati i rappresentanti italiani

Sono stati nominati questa settimana i componenti italiani del Cese, il Comitato Economico e Sociale europeo, per il quinquennio 2015-2020.

Tutto pronto per la nuova squadra italiana al Cese, il Comitato economico e sociale europeo, organismo consultivo dell’Ue. Dopo le candidature avanzate a luglio dal Consiglio dei ministri, il Consiglio Ue ha dato il proprio disco verde al rinnovo dei componenti della delegazione tricolore che, insieme a quelle degli altri 27 Paesi dell’Unione, si insedierà il 20 settembre prossimo.

Tra i 24 componenti del team italiano, che rappresentano il mondo produttivo, quello del lavoro e la società civile, trovano spazio molti volti nuovi ma anche alcune riconferme, come i rappresentanti della Confindustria Gianfranco Dell’Alba e della Coldiretti Maurizio Reale, Luca Jahier (Acli), Giancarlo Durante (Abi) e Giuseppe Guerini (Confcooperative). Ad assumere per la prima volta il mandato quinquennale sono, invece, tra gli altri Pietro Barbieri, Portavoce del Forum Nazionale del Terzo settore, Alberto Mazzola (Fs), Diego Dutto (Lega delle cooperative), Marco Vezzani (Cida), Giulia Barbucci (Cgil), Marina Calderone (consulente del lavoro).

Il Cese, che ha anche la funzione di trait d’union tra le istituzioni Ue e la società civile, elabora pareri sulle proposte di legge presentate dalla Commissione Ue e si esprime di propria iniziativa su altre problematiche che ritiene di primaria importanza.

Tutti in campo contro il disagio mentale
Venezia: uomini e donne in marcia oggi scalzi per solidarietà

Tags: , , ,

Antonella Luccitti

Giornalista e direttore responsabile del portale "Felicità Pubblica". Amo la scrittura, il cinema e i viaggi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading Facebook Comments ...