Tre sono le proposte di menù bimbi racchiusi in speciali box colorati

Pubblicato il 2 settembre 2015

Un menù biologico a portata di bimbo

Alimentazione sostenibile e tutela ambientale sono gli ingredienti principali dei tre menù biologici per i bambini realizzati da Ikea in collaborazione con WWF

Il primo settembre, nei ristoranti di Ikea, è partita una nuova iniziativa di sensibilizzazione lanciata dalla multinazionale svedese e dall’organizzazione ambientalista, rivolta ai bambini fino a 12 anni.

Tre sono le proposte di menù bimbi racchiusi in speciali box colorati: Bio Pizza, Merenda Bio e le Polpette vegetariane, tutti preparati con prodotti provenienti da agricoltura biologica.

In ogni scatola del menù c’è un gioco di carte per intrattenere i bambini educandoli al rispetto dell’ambiente, il Memory, composto da sei coppie di card staccabili e collezionabili che raffigurano gli animali più minacciati del pianeta: lupo, orso polare, tigre, civetta delle nevi, gorilla, rinoceronte e, tra gli altri, naturalmente, il panda.

Le scatole sono in cartone certificato FSC, realizzato con materiale proveniente da foreste gestite in modo sostenibile e, una volta staccate le card, possono essere riutilizzate come mangiatoia per uccellini.

Adozioni di specie a rischio d'estinzione

Difesa delle specie a rischio d’estinzione

Inoltre, acquistando uno dei menù bimbi, i clienti Ikea avranno la possibilità di sostenere il Programma Adozioni del WWF, un progetto di sostegno a distanza promosso a livello internazionale grazie al quale è possibile adottare simbolicamente un cucciolo di panda, tigre, elefante e di altre specie a rischio d’estinzione.

Ikea e WWF collaborano insieme da diversi anni. Tra le diverse iniziative, si ricorda quella del 2013 relativa a una speciale vaschetta d’asporto per il cibo che i clienti non riescono a consumare al ristorante, per diminuire lo spreco alimentare dei propri punti vendita.

 

 

 

Luchtsingel: la prima infrastruttura pubblica nata con il crowdfunding
Agricoltura sociale: da quest’estate è legge

Tags: , , , , , , , ,

Veronica de Meo

Ho lavorato come editing, creative content writer, e dal 2015 sono ritornata a vivere a Pescara dove lavoro con passione alla “Felicità Pubblica”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading Facebook Comments ...